informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Chirurgia batriatrica: cos’è e di cosa si occupa?

Commenti disabilitati su Chirurgia batriatrica: cos’è e di cosa si occupa? Studiare ad Agrigento

La chirurgia batriatrica è un tipo di chirurgia applicata ai pazienti affetti da obesità. Le condizioni per un tale tipo di intervento vengono generalmente valutate con grande scrupolo dai medici. Alcuni studi sostengono che la chirurgia bariatrica sia in grado di ridurre il rischio di mortalità e di patologie connesse al sovrappeso. Bisogna comunque tenere in considerazione il fatto che il solo intervento chirurgico non è garanzia di assoluta guarigione, ma può essere considerato con un supporto per una perdita di peso nel lungo periodo.

Chirurghia bariatrica: cos’è

interventi chirurgici bariatriciUno dei primi esempi di chirurgia dell’obesità, altro nome con cui è conosciuto questo intervento chirurgico, venne eseguita per la prima volta nel 1952 dal dott. Kremen e Linner. L’idea sorse in seguito all’osservazione di casi di obesità talmente gravi di presupporre la necessità di un intervento chirurgico.
All’interno della definizione rientrano diverse tipologie di intervento, la prima fu quella del bypass ileo-colico, che consisteva nel collegamento tra la parte superiore e quella inferiore dell’intestino tenue, al fine di evitare che il segmento centrale assorbisse la maggior parte del cibo e di conseguenza dell’apporto calorico. Ma a causa delle numerose e gravi complicanze fu presto abbandonato.

Con l’avanzare della ricerca e degli studi in materia le tecniche si affinarono in modo sempre più preciso e sicuro, raggiungendo risultati ottimali senza un’altra percentuale di controindicazioni. Attualmente vengono intrapresi diversi interventi di tipo bariatrico:

  • Bendaggio gastrico regolabile
  • Plicatura gastrica
  • Diversione bilio-pancreatica e duodenal switch
  • Bypass gastrico
  • Mini-gastric bybass
  • Sleeve gastrectomy

Vediamone alcuni nel dettaglio.

Bendaggio gastrico regolabile

Si tratta di un intervento bariatrico senza esportazione di sezione di visceri né utilizzo di bypass. Viene collocata una protesi di silicone circolare regolabile intorno alla porzione superiore dello stomaco. Questa protesi crea un piccolo stomaco nuovo che accoglie il cibo. La protesi è collegata a un tubo collegato a sua volta a un serbatoio. Quest’ultimo viene posizionato sotto la pelle per controllare a livello ambulatoriale il diametro del nuovo stomaco, tramite l’aggiunta o la sottrazione di soluzione fisiologica tramite iniezione nel serbatoio.

Plicatura gastrica

Tra le tipologie di chirurgia bariatrica questa prevede la riduzione dell’80% della capacità dello stomaco attraverso suture. In alcuni casi è utilizzata come supporto al bendaggio gastrico, oppure in seguito. Non sono stati registrati soltanto casi di buona riuscita, alcuni risultati fanno pensare che ci sia una possibile ripresa del peso nei mesi seguenti, dovuta a una lenta dilatazione.

Diversione bilio-pancreatica e duodenal switch

Questo intervento consiste nella creazione di una tasca gastrica, a seguito di una risezine parziale dello stomaco. Il duodeno viene sezionato di circa 2 o 3 centimetri distalmente al piloro, mentre l’intestino tenue di circa 300 cm. Successivamente vengono eseguite due unioni: una tra lo stomaco e l’ileo e un’altra tra l’ileo e l’ileo, creando un tratto alimentare di 250 cm e uno in comune di 50 cm.

Bypass gastrico

Per certi versi simile alla tasca gastrica di cui abbiamo parlato sopra, questo bypass gastrico prevede anche in questo caso una tasca piccola unita all’intestino tenue. Un’altra unione viene effettuata tra l’ansa alimentare e quella bilio-pancreativa. In pratica si accorcia la lunghezza dell’ansa alimentare per ridurre l’assorbimento del cibo.

Chirurgia bariatrica: chi può fare l’intervento?

Per affrontare questo intervento bisogna possedere determinati requisiti. In ogni caso si tratta di una scelta che viene presa in considerazione quanto si è sotto osservazione medica. Generalmente possono affrontare l’intervento persone con un’età tra i 18 e i 65 anni e con obesità di terzo grado. Può essere considerata una soluzione anche per l’obesità di secondo grado associata ad altre malattie connesse al sovrappeso: diabete, ipertensione arteriosa, dislipidemia, apnee notturne gravi e patologie ortopediche per le quali sarebbe utile ai fini della guarigione un calo ponderale.

Oltre all’importanza che ricopre la valutazione del medico nutrizionista è di grande rilevanza anche il parere di uno psicologo, che può pianificare congiuntamente con il paziente un programma pre e post-operatorio, ma soprattutto indagare eventuali problematiche connesse al rapporto con il cibo derivanti da disturbi psicologici.

Per tale ragione nascono specifici indirizzi di studi universitari e post universitari, con un focus particolare sulle questioni alimentari. L’Università degli Studi Niccolò Cusano, ad esempio, ha attivato un percorso di studio professionalizzante per l’inserimento nel mondo del lavoro legato ai disturbi alimentari. Il Master di Il livello in Psicologia del comportamento alimentare si pone come obiettivo l’acquisizione di informazioni utili per:

  • Comprendere i processi che influenzano la scelta alimentare
  • Analizzare le dinamiche relazionali legate all’alimentazione, specie nei giovani
  • Studiare percorsi educativi per un corretto comportamento alimentare
  • Identificare le problematiche sabotanti che instaura il soggetto durante il percorso di perdita di peso
  • Finalizzare strategie di sostegno per la risoluzione dei problemi legati alla relazione tra stress-cibo-emozione-corporeità
  • Favorire un processo di consapevolezza finalizzato al benessere individuale

Il master universitario, della durata di un anno, è valido per l’ottenimento di 60 CFU e può essere completamente svolto in modalità didattica telematica.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali