informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Isole della Sicilia: le mete più belle da visitare

Commenti disabilitati su Isole della Sicilia: le mete più belle da visitare Studiare ad Agrigento

Studenti di Agrigento, ci siete? Finalmente la primavera è arrivata,. Le giornate si sono allungate e il caldo ha decisamente preso il sopravvento. E allora non c’è niente di meglio che concedersi una piccola vacanza (basta anche solo una giornata piena o un weekend) alla scoperta delle isole della Sicilia.

spiagge siciliane più belleProprio così, la splendida isola italiana ha, tra i suoi comuni, alcune piccole isolette splendide, alcune delle quali sono addirittura fuori dai circuiti turistici nazionali ed internazionali la cui visita, dunque, permette di trovarsi a contatto con la natura, con il mare e con la terra.

Inoltre, presso queste isole siciliane è possibile anche entrare in relazione con usi e costumi del territorio e con tradizioni antiche che – purtroppo – nelle città stanno andando perdendosi. Ad esempio, la vita contadina e quella dei pescatori vi stupirà grazie alla presenza di folclore che spesso si tramuta in leggenda. Prendetevi del tempo, in occasione di queste vacanze in Sicilia,  per ascoltare le storie narrate dai pescatori: vi immergerete in un mondo di miti e credenze che non potrà lasciarvi indifferenti!

Infine – e non per ultimo – visitare queste isolette permetterà di poter assaporare i cibi più buoni e le pietanze più incontaminate: pesce freschissimo, frutti di mare che profumano di blu, piatti tipici della tradizione e tanto altro…

Insomma, se ancora non vi abbiamo convinto, resta un’ultima carta da giocare: visitare le isole di cui stiamo parlando vi permetterà di scoprire anche le  spiagge più belle della Sicilia dove il mare è così cristallino che vi sembrerà di trovarvi ai Caraibi e la natura è così incontaminata che permetterà di rigenerarvi, pulendo la mente dalle incombenze di tutti i giorni.

Partiamo quindi per questo viaggio tra le isolette della Sicilia… andremo girovagando lungo tutto il perimetro dell’isola, dunque la visita di alcune isole che citeremo richiederà di sicuro più di un pomeriggio, se si parte da Agrigento. Ma vale la pena conoscerle tutte così da poter pianificare anche soggiorni più lunghi alla loro scoperta. D’altra parte l’estate si avvicina e restare in Italia – con lo scopo di valorizzare il nostro territorio e risanare l’economia – è di certo una buona idea!

isole sicilianeIl turismo siciliano, infatti, sta avendo un’impennata sia a livello nazionale sia internazionale: le nuove mete turistiche, infatti, vogliono scoprire tradizioni radicate, antiche leggende e un attaccamento alla terra che richiami il passato. Proprio sulla linea di questa tendenza, le organizzazioni turistiche stanno cercando di proporre nuovi percorsi che prendano in considerazione l’impatto del turismo sull’ambiente, evitando – quindi – di produrre inquinamento o degrado ambientale.

Il turismo sostenibile ( o responsabile), di conseguenza,  rivaluta queste isole di cui vi parleremo più diffusamente a breve cercando di pianificare percorsi non invasivi nel rispetto dell’ambiente.

Cosa visitare da Agrigento: ecco le 10 isole da non perdere

Ecco quindi 10 isole di medie dimensioni, piccole o piccolissime tutte da scoprire…

1. Favignana


Favignana è un paradiso da scoprire. L’isola da Trapani si raggiunge con un piccolo traghetto, ma è anche possibile trovare posto sulle imbarcazioni private dei pescatori del luogo che non esiteranno a farvi fare un giro alla scoperta delle meraviglie marine e delle tradizioni locali.

Geograficamente si trova nell’arcipelago delle isole Egadi ed è soprannominata “la grande farfalla sul mare” a causa della sua forma. Una vacanza a Favignana è l’ottimale per tutti coloro che desiderano scoprire il mare e visitare ogni giorno una spiaggia diversa (decidendo quale scegliere a seconda di come tira il vento). Ma non solo: a Favignana è possibile anche affittare biciclette per le passeggiate o effettuare escursioni alla scoperta delle suggestive grotte lungo la costa o, infine, fare immersioni subacquee per ammirarne i fondali.

Inoltre, vale anche la pena visitare il caratteristico paesino.

2. Lampedusa


Pur godendo di una controversa fama a causa della presenza del centro per immigrati, Favignana è una vera e propria perla nel mare siciliano. Si trova a grande distanza dalle coste, nell’arcipelago delle Pelagie.

La costa dell’isola di Lampedusa è frastagliata e le spiaggette che si aprono tra le rocce sono estremamente suggestive. Inoltre, i fondali sono perfetti per chi ama le subacquee. Visitando Lampedusa è d’obbligo visitare la Spiaggia dei Conigli, una delle più belle del mondo.

3. Stromboli


L’isola di Stromboli è famosa per la sua spiaggia di sabbia scura, che assume questo caratteristico colore per merito dell’origine vulcanica dell’isola. Stromboli fa parte dell’arcipelago delle isole Eolie (situato a Nord Est della Sicilia).

Visitare Stromboli e la sua natura selvaggia – tenendo presente che l’isola si è formata nel corso dei secoli grazie alle tante eruzioni vulcaniche – è davvero un’esperienza da fare… e rifare.

4. Linosa


L’isola di Linosa, come Stromboli, tradisce la sua origine vulcanica: basta ammirare dal traghetto, mentre ci si avvicina via mare, il colore nero delle sue rocce laviche. Eppure si trova molto lontano dalle Eolie, essendo situata nell’arcipelago delle Pelagie (a Sud della Sicilia).

Arrivati al porticciolo di Linosa è possibile ammirare il piccolo centro abitato che vi si snoda intorno. Essendo un’isola di poco passaggio e con un numero esiguo di abitanti è perfetta se si desidera una vacanza relax in Sicilia tra mare e natura.

5. Pantelleria


Altra isola vulcanica, Pantelleria si trova a Sud della Sicilia, immersa nel blu del mare a perdita d’occhio. È la più grande delle isole della Sicilia ed è caratterizzata da forti venti che la spazzano in ogni stagione. Se siete disposti a tollerarlo, lasciatevi incantare dalle sue meraviglie naturalistiche…

6. Vulcano


L’isola di Vulcano è nata dalla fusione di quattro vulcani e tutt’ora ha un’attività vulcanica in corso tanto che le sue acque e alcune zone dell’isola presentano getti di vapore e fumarole.

7. Salina


È una delle perle delle isole Eolie e, in caso di una visita, vale la pena trascorrere alcune ore alla scoperta della spiaggia più bella e suggestiva dell’isola : la baia di Pollara, situata all’interno di un antico cratere vulcanico.

Salina, inoltre, è stata resa celebre anche dall’ambientazione del film Il Postino. È ancora possibile visitare i luoghi delle riprese, per immergersi nel mondo del cinema…

8. Panarea

Panarea è la più piccola delle isole Eolie caratterizzata da scogliere che si gettano quasi a picco nel mare alternate a pendii più dolci che portano a spiaggette di ciottoli neri.

Non dimenticate che vale la pena anche visitare l’insediamento preistorico a Cala Junco.

9. Isola delle Femmine

Questa isola si trova di fronte alle coste della città di Palermo ed è spesso presa d’assalto dai villeggianti “giornalieri” che partono dal capoluogo.

Non per questo non vale la pena visitarla: è caratterizzata da riserve naturali ma – al tempo stesso – da una divertente movida notturna che la rende una delle mete preferite dai giovani siciliani.

10. Isola Bella

Più che una vera e propria isola è più una spiaggia. Da Taormina è facile raggiungerla ed ammirare il mare cristallino è sicuramente un’esperienza che vi conquisterà!

La panoramica dall’alto è quella più famosa per quest’isola. Poi, parcheggiando lungo la statale e scendendo una breve scalinata, sarà possibile entrare a contatto con questa meravigliosa isoletta siciliana… assolutamente da non perdere.

Avete trovato utile questa carrellata delle spiagge siciliane più belle a cura dello staff della Unicusano di Agrigento? E voi avete nel cuore un luogo di mare in Sicilia? Raccontatecelo nei commenti. A noi non resta che augurarvi… buon viaggio!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali