informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cos’è la legge domanda-offerta?

Commenti disabilitati su Cos’è la legge domanda-offerta? Studiare ad Agrigento

Parliamo di economia. Una delle teorie alla base di questa disciplina è la legge domanda offerta. La legge della domanda e dell’offerta è una teoria che offre una spiegazione della dinamica di scambio tra chi vende una risorsa e chi la acquista. La teoria è funzionale alla comprensione della relazione tra il prezzo che assume il bene o prodotto in oggetto e la disponibilità delle persone ad acquistarlo o venderlo. In linea generali possiamo affermare che quando il prezzo aumenta gli individui sono disposti a fornire di più e chiedere di meno e viceversa quando il prezzo cala.

Domanda e offerta: gli elementi chiave

Procedendo per punti possiamo comprendere meglio la dinamica della domanda e dell’offerta, circoscrivendo le caratteristiche principali che la caratterizzano:

  • La legge della domanda sostiene che all’aumento dei prezzi, gli acquirenti chiederanno meno di un bene economico
  • La legge dell’offerta sostiene che quando i prezzi dei bene sono più alti i venditori forniranno di più di quei beni
  • Entrambe queste due leggi sono connesse tra loro e determinano i prezzi di mercato e il volume delle merci scambiate
  • Molteplici e vari fattori indipendenti possono influenzare il modo in cui si manifesta la legge della domanda e dell’offerta di mercato, modificando sia i prezzi che le quantità che osserviamo nei mercati

Che cos’è la legge domanda-offerta?

A questo punto dell’articolo avrai già capito come funziona la legge domanda offerta. In effetti si tratta di una delle leggi più semplici e intuitive dell’economia, e ad essa sono legati anche altri principi economici. La sua importanza è notevole.

Come abbiamo cercato di spiegare, la disponibilità degli individui di fornire o richiedere un dato bene determina il prezzo di questo bene, un prezzo in equilibrio con i movimenti del mercato. Ma anche altri fattori sono in grado di influenzare l’offerta e la domanda, con conseguenti aumenti e diminuzioni.

Analizziamo più da vicino la legge della domanda. La legge della domanda sostiene che, al restare invariati altri fattori, più è alto il prezzo di un prodotto o servizio meno le persone ne faranno richiesta. La quantità dei beni acquistati dai clienti a prezzi più alti è inferiore perché l’aumento del prezzo implica un aumento del costo opportunità dell’acquisto. Le persone saranno spontaneamente mosse ad acquistare meno un prodotto che le obbliga a rinunciare al consumo di di qualcos’altro per cui hanno maggiore apprezzamento.

Diversamente dalla legge della domanda, la legge dell’offerta mostra una naturale tendenza verso l’alto. Ovvero, maggiore è il prezzo maggiore è la quantità offerta. Il costo opportunità di ogni unità aggiuntiva venduta tende ad aumentare sempre di più. Chi produce offre di più a un prezzo più alto perché il prezzo di vendita maggiore giustifica il costo opportunità più alto di ogni unità.

Per entrambe le leggi, domanda e offerta, il tempo è sempre una variabile. La quantità di un bene è sempre misurata all’interno di un dato intervallo di tempo. A seconda di quanto sono più o meno lunghi questi intervalli di tempo cambiano le curve di domanda e offerta.

La legge domanda e offerta nel tempo

In qualsiasi punto nel tempo la fornitura sul mercato è fissa. La curva dell’offerta viene rappresentata come una linea verticale, invece la curva di domanda è inclinata verso il basso. Quest’ultimo elemento è dato dalla legge dell’utilità marginale decrescente.

Come stiamo vedendo, nonostante la semplicità e immediatezza di questa legge la sua comprensione profonda merita attenzione e conoscenza dei termini disciplinari.

Per comprenderla a pieno è necessario allenare le proprie competenze e affinare il proprio bagaglio di abilità in materia.

Studiare la legge domanda offerta e non solo

Per poter realmente maturare competenze strutturate e approfondite in materia una laurea non basta. L’Università Niccolò Cusano promuove da tempo master universitari di primo e di secondo livello nel settore Economico-Giuridico.

I percorsi post universitario hanno il vantaggio di aprire le porte degli sbocchi professionali in maniera più certe e immediata rispetto al conseguimento della laurea. Inoltre, grazie a un approccio innovativo e di qualità assicurano un’immersione profonda nelle materie di studio.
Ecco due master universitari dell’area economica che possono rappresentare una valida opzione di specializzazione per chi vuole operare nel campo dell’economia e del commercio:

  • Master di II livello in “MBA – Master of Business Administration
  • Master I Livello in Finanza comportamentale

Il primo è rivolto a laureati magistrali in materie economiche, finalizzato alla direzione d’impresa e rivolto a chi cerca di migliorare la propria professionalità operando nella finanza e nei mercati, nel general management e nel marketing. La legge della domanda e dell’offerta rappresenta il punto di partenza del sapere che in questo contesto verrà trattato.

Il secondo master è rivolto anche ai laureati in possesso si un corso di laurea triennale che desiderano avere maggiori conoscenze sulle ricerche scientifiche e neuro scientifiche nel campo della psicologia cognitiva finalizzata a comprendere il comportamento degli agenti economici.

Credits foto in evidenza: Depositphotos.com – Kris

Credits foto 1: Depositphotos.com – alphaspirit

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali