informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Lettera di presentazione per candidatura: perché è utile per trovare lavoro

Commenti disabilitati su Lettera di presentazione per candidatura: perché è utile per trovare lavoro Studiare ad Agrigento

Siete giunti al momento della ricerca di un lavoro dopo esservi laureati brillantemente? State leggendo l’articolo giusto! Infatti, lo staff dell’Università online di Agrigento ha deciso di fornire alcune dritte riguardo alla redazione dei moduli da inviare ai selezionatori aziendali così da avere maggiore certezza di trovare lavoro.
scrivere un buon curriculum vitae
E lo staff della Unicusano non è da solo nel fornire questi consigli, anzi! Per dare comunicazioni corrette ed aggiornate abbiamo deciso di intervistare 100 recruiters delle aziende del luogo (piccole e medie imprese di vari campi) i quali hanno dato conferma in riferimento agli aspetti del curriculum vitae che maggiormente tengono in considerazione.

Ad emergere da queste interviste, poi, c’è il dato più importante: per quanto bene possa essere fatto un curriculum vitae, questo perde di appeal se non accompagnato da una buona lettera di presentazione candidatura.

Lettera di presentazione: cos’è e a cosa serve

Dunque, ottima idea quella di scrivere un buon curriculum vitae, ma è assai preferibile abbinarvi una lettera di presentazione.

Possiamo dire che si tratta dello strumento principale per impostare una comunicazione discorsiva con l’impresa o l’azienda a cui si sta sottoponendo la candidatura, perciò deve essere sfruttato nel migliore dei modi.

Non sapendo se il selezionatore delle risorse umane leggerà prima la lettera o il curriculum (vi sveliamo un segreto: tre volte su cinque è la lettera ad essere analizzata prima) è bene che dalle righe di questa traspiri tutta la motivazione nel voler intraprendere quel preciso percorso lavorativo.

La lettera, quindi, deve lasciare il recruiter con la voglia di analizzare bene il curriculum allegato, stimolandone la curiosità e l’interesse. Obiettivo principale di questo strumento, quindi, è quello di spingere il selezionatore a pensare che – durante il colloquio conoscitivo – il candidato sarà in grado di dimostrare l’appetibilità della candidatura.

Sembrerebbe una considerazione banale ma non lo è: occorre sempre evitare errori nella lettera di presentazione e ancor più è necessario che questa sia unica per ogni candidatura che si invia – evitando il copia e incolla.

Struttura della lettera: ecco come scriverla

La lettera per la candidatura ad un lavoro deve riportare in alto a destra il Nome e Cognome del candidato, l’indirizzo e i recapiti per essere contattato (numero cellulare ed indirizzo email).

Successivamente deve essere riportato l’oggetto, cioè il  titolo della lettera che deve riassumere la posizione per la quale ci si sta candidando, ad esempio “Oggetto: Candidatura per Junior Web Editor”

Il corpo della lettera di presentazione deve iniziare con il riferimento al destinatario, per esempio “Gentile Responsabile Ufficio Risorse Umane”. Successivamente si andrà a scrivere una presentazione di se stessi e delle proprie capacità – sulla quale daremo maggiori specifiche più avanti nel corso dell’articolo.

Al termine della lettera, non dimenticate di inserire il consenso al trattamento dei dati personali aggiornato (con riferimento al d.lgs. 196/2003: deve essere segnalato soprattutto nel Curriculum Vitae, ma indicarlo nella lettera è segno di completezza).

Esempi di lettera di presentazione

Volete saperne di più su come scrivere una lettera di presentazione che sia efficace ed interessante per i selezionatori aziendali e possa darvi la giusta spinta necessaria per conquistare l’agognato colloquio conoscitivo?
lettera per la candidatura ad un lavoro
Ecco alcuni esempi per la stesura della lettera di presentazione da utilizzare se ci si sta candidando per una posizione lavorativa il cui annuncio è stato reperito in rete o sui giornali specializzati.

Ecco un esempio: “Scrivo la presente per candidarmi all’offerta di lavoro come  Junior Web Editor presso la vostra Azienda. Ho maturato una breve esperienza di stage curricolare all’interno di una start up durante la quale svolgevo le mansioni specifiche di…

Poi si continuerà specificando prima gli skills lavorativi e poi quelli personali: “Ho una buona conoscenza di Seo, di Web Analytics e di CSS. Sono una persona grintosa, abituata a lavorare in team, con una spiccata propensione al problem solving ed una vena creativa. Amo tutto ciò che significa innovazione e sperimentazione”.

Infine, prima dei saluti, è obbligatorio un focus sul perché si è scelto di rispondere all’annuncio di lavoro: “Ho deciso di rispondere al vostro annuncio in quanto ritengo particolarmente formativo un contatto con la vostra azienda che reputo innovativa e interessata a raggiungere sempre nuovi traguardi. Tutto questo rispecchia il mio modo di lavorare e tutto quello che vorrei trovare nel mio prossimo lavoro”.

Infine si dovrà ringraziare e concludere con la formula di rito “Ringrazio per l’attenzione e spero vi sarà la possibilità di discutere di persona i dettagli della vostra offerta”.

Diverso è l’approccio se si sta presentando all’azienda una candidatura spontanea. In questo caso la lettera di presentazione dovrà avere altre caratteristiche che vediamo nel dettaglio qui sotto.

La lettera di presentazione per candidatura spontanea deve presentare un incipit come il seguente: “vorrei sottoporre alla Vostra cortese attenzione il mio interesse ad un eventuale assunzione nella Vostra azienda” e concludersi con un focus sul perché si è deciso di scegliere proprio quella azienda fra tante e quali sono le peculiarità in linea con le proprie aspirazioni lavorative. Ad esempio, è possibile utilizzare formule quali: “studiando la vostra realtà, mi sono appassionato al vostro modello e alla vostra cultura aziendale, pertanto sarei onorato di poter fare la mia prima esperienza di lavoro all’interno della vostra organizzazione”.

Infine, si dovrà specificare le proprie disponibilità (quelle reali, senza mentire!). Potete usare una formula del genere rendendola affine alle vostre esigenze: “Sono disponibile fin da subito anche per un’assunzione a tempo determinato o con contratto di Formazione e Lavoro. Sono altresì disponibile a frequentare eventuali corsi di formazione ed a fare trasferte anche all’estero. Spero pertanto che vorrete considerare la mia candidatura”.

Fin ora abbiamo dato cenno di come deve essere importata la lettera di presentazione per neolaureati ma può darsi che si posseggano già delle esperienze lavorative che consentano di porre il contenuto della lettera in maniera diversa.

In una lettera di presentazione per una posizione aperta come manager si dovrà porre estrema attenzione a compilare tutte le informazioni relative alle precedenti esperienze lavorative, portando in luce le proprie responsabilità: “Nell’ultima esperienza, ho partecipato ai seguenti progetti…, strutturando da zero tutta l’area di mia competenza …

Ho sempre lavorato a stretto contatto con la Direzione…. Ho gestito un team di tot risorse…”.

Infine andrà specificato il perché si è deciso di cambiare lavoro nonostante si ricoprisse una carica importante. In questo caso andranno utilizzate formule del genere: “Mi sento pronto per affrontare una nuova esperienza e per mettermi alla prova in un ruolo con maggiori responsabilità e con un’apertura internazionale. Ho sempre guardato con interesse alla vostra realtà, competitiva e all’avanguardia nello sviluppo di nuovi servizi ad alto valore aggiunto”.

Avete trovato utili i nostri consigli per candidarvi e rispondere ad un annuncio di lavoro? Non esitate a condividere questo articolo sui vostri canali social non dimenticando di taggare i vostri amici alla ricerca della prima occupazione dopo la laurea.

Non ci resta che augurarvi… buona ricerca di lavoro!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali