informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come rispondere ad un annuncio di lavoro: le 5 mosse da fare

Commenti disabilitati su Come rispondere ad un annuncio di lavoro: le 5 mosse da fare Studiare ad Agrigento

Non sai come rispondere a un annuncio di lavoro? Interveniamo noi che siamo esperti del settore e ti diamo qualche dritta. Intanto allena la tua mente a rispondere con caparbietà e intelligenza. Sai che il tuo futuro professionale si gioca nei primi secondi e nelle prime righe di una risposta?

No, non vogliamo assolutamente metterti ansia, anzi. Vogliamo che tu maturi la motivazione necessaria per tiare fuori il meglio di te, non abbiamo dubbi riguardo la tua riuscita. E adesso veniamo alle cinque mosse che possono cambiare il tuo destino lavorativo.

Rispondere a un annuncio

fare colloquio di lavoro

Immagina il nostro dito oscillare di fronte a te, no no no. Inviare curriculum a rotta di collo non è mai la soluzione giusta! Può essere un’azione benefica per il tuo senso del dovere, ma a lungo andare diventa frustrante e controproducente. Rispondere a un annuncio non è come mandare mail con curriculum vitae a destra e a manca. Curriculum che vengono cestinati, mail che ti arrivano e non sai da chi ti arrivano, a chi e quando e cosa hai scritto. Solo una gran confusione e un senso di panico in un momento in cui dovresti mantenere il massimo della lucidità per trovare lavoro subito. Allora, inutile continuare a tergiversare, ecco i consigli su come mandare curriculum nella giusta direzione, soprattutto quando si risponde a un annuncio di lavoro.

  1. Rispondi solo se hai i requisiti
  2. Non mentire mai
  3. Rispetta le linee guida dell’annuncio
  4. Se troppo o poco qualificati non candidarti
  5. Usa il dono della sintesi

Questa piccola lista potrebbe contenere già in sé moltissimi argomenti e riflessioni tipiche della psicologia del lavoro, i segreti per conquistare i recruiter e i responsabili delle risorse umane. Ma vediamo nel dettaglio in cosa consiste ciascun punto.

1. Rispondere a un annuncio solo con i requisiti

I requisiti per entrare in un posto di lavoro sono importanti. Ogni azienda ha le sue dimensioni, le sue caratteristiche che rendono un posto di lavoro perfetto per alcuni e assolutamente non indicato per altri. Quando vengono specificati nell’annuncio di lavoro vanno letti con attenzione e presi in seria considerazione. Per il lavoro dei tuoi sogni devi essere in grado di crescere in modo adeguato in un’azienda e lo puoi fare soltanto se possiedi i requisiti che ti permetteranno di combaciare con quel determinato lavoro.

2. Mandare curriculum vitae sinceri

Non c’è bisogno di far finta di essere una persona. Non valutarti per quello che sei. Forse in molti casi hai letto di richieste di lavoro con molti requisiti che tu al momento non possiedi, come master oppure anni di esperienza di lavoro. Significa che quel contesto non fa per te, ma questo non vuol dire che tu non vali o che presto non troverai un ambiente di lavoro in cui potrai coltivare e vedere riconosciuti i tuoi talenti.

3. Rileggere e rispettare l’annuncio di lavoro

Di solito in quelle poche righe è racchiuso tutto quello che devi sapere per rispondere a un annuncio di lavoro. Spesso viene spiegato come, quando e a chi inviare il curriculum, quando si terranno le selezioni e in quale periodo verrai ricontattato. Non leggere queste indicazioni e fare di testa propria è altamente controproducente, si renderanno conto che sei distratto, o peggio ancora prepotente. Meglio attenersi alle linee guida e camminare sul sentiero tracciato, che porta alla tua professione del cuore.

4. A ogni annuncio di lavoro il suo livello di competenza

Per ogni proposta di lavoro ci sono centinaia, a volte migliaia di candidati. Vince che possiede l’equilibrio tra essere troppo formato e troppo poco per quel specifico ruolo. Quindi datti da fare per selezionare gli annunci di lavoro che parlano la tua lingua, in cui senti che hai le carte in regola per dare il meglio di te senza sentirti sfruttato o frustrato.

5. Rispondere agli annunci sinteticamente

Se hai letto l’annuncio di lavoro ti sarai reso conto che nel frattempo non si è fatto notte. Perché devi per forza indurre il sonno ai responsabili delle risorse umane? Sicuro che ti vuoi giocare in partenza questa possibilità di lavoro rispondendo con curriculum di quindici pagine, lettera di presentazione da dieci fogli fronte retro e portfolio digitale da millemila giga? Caro, per te mister ricerca lavoro finisce qui. Arrivederci e alle prossime selezioni.

Scherzi a parte, prima di chiudere questa lista di consigli su come rispondere a un annuncio di lavoro vogliamo ricordarti che ci sono molti annunci differenti e tutti hanno le loro regole magiche. Può capitare di dover telefonare, oppure di doversi recare direttamente di persona senza prima inviare altri documenti. In entrambi questi casi valgono le indicazioni di massima fino ad ora fornite. Niente telefonate che allungano la vita o sermoni senza fine mentre qualcuno dietro la scrivania sbadiglia inesorabile. In fin dei conti ci fidiamo di te, siamo certi che stai per rispondere a un annuncio nel migliore dei modi e che quel posto di lavoro sarà tuo. Se così non dovesse essere non temere, arriverà il momento in cui comprenderai che hai fatto tuoi i segreti della ricerca lavoro. E per te sarà solo successo e soddisfazione.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali